Gru

In origami la forma base della gru, o tsuru, viene usata come partenza per la realizzazione di molte figure. Appese sul soffitto come distrazione per i bambini, le gru rappresentano vere e proprie offerte ai templi ed altari. Realizzata per augurare ogni bene agli ammalati ed a chi deve affrontare una dura prova, la gru la si può piegare per se stessi, per gli altri o per offrirla agli dei, nella speranza di veder esaudite le proprie preghiere.
Narra un’antica leggenda giapponese che la gru possa vivere 1000 anni: regalare una gru significa quindi augurare 1000 anni di vita.
La gru sceglie un solo compagno per tutta la vita e per questo è considerata simbolo di fedeltà e unione.
La gru è simbolo di pace e fratellanza per tutti i popoli nel mondo.

Una gru realizzata con carta dorata

Colpisce particolarmente la storia di Sadako Sasaki, la bambina simbolo del messaggio di speranza legato alle gru origami, piegò 1000 gru per se stessa e per tutti i bambini sofferenti inviando al mondo intero un messaggio di pace universale. Ad essa è dedicato il Monumento alla pace dei bambini di Hiroshima.

Monumento alla pace dei bambini – Hiroshima

Numerose figure origami nascono da una forma di base, una figura piana semplice realizzata sempre nello stesso modo e da cui si sviluppa la variazione che porta alla figura completa: la base della Gru è una delle basi più utilizzate, si parte da una base quadrata (Foto A) per poi passare alla base della gru vera e propria (Foto B):

Foto A
Foto B

E infine ecco lo schema per realizzare una gru completa:

Diagramma della gru

La gru origami viene spesso utilizzata come segnaposto o decorazione per le nozze per il suo significato di purezza e fedeltà, rappresenta un legame indissolubile che essa stessa instaura scegliendo un solo compagno per tutta la vita, viene scelta anche come portafortuna.

Sullo store Etsy di Uforigami trovi numerose gru in fantasie classiche e personalizzabili

Una gru personalizzata firmata Uforigami
Instagram